Google+ Followers

Google+ Followers

martedì 23 settembre 2014

Un ripidissimo “assaggio” (anche di formaggio) di Svizzera


Anche la Svizzera, per chi non la conosce, “soffre” degli abusati luoghi comuni che si affibbiano a ogni paese che si rispetti. Mucche, formaggi, cioccolato, orologi, banchieri e... Heidi vengono, nell'immaginario popolare, automaticamente associati alla vicina Confederazione.
In realtà ogni cantone è davvero uno scrigno di sorprese, soprattutto turistiche. A poco più di un'ora e mezza dal confine di Chiasso, in alta valle Leventina, una di queste è rappresentata dalla funicolare del Ritom (info dall'Italia per prenotazioni e biglietti, tel. 0041/91/8683151, apertura fino a fine ottobre) la più ripida d'Europa e la seconda del mondo, con una pendenza che raggiunge addirittura l'87,8%.
Un'esperienza spettacolare e mozzafiato per tutti (le cabine possono contenere una cinquantina persone) salendo in pochi minuti dai 1007 metri sul livello del mare del capolinea (non lontano dalla galleria del Gottardo, presso il paesino di Piotta, raggiungibile dall'autostrada internazionale A 2 Milano-Basilea, uscita Quinto) ai 1793 metri della stazione di arrivo di Piora.
Oltre la grande diga del Ritom, a circa un quarto d'ora dalla funicolare e raggiungibile a piedi o in mtb con una comodissima stradina, si apre un mondo alpino meraviglioso, ricchissimo di laghi, pascoli e biotopi interessantissimi sia dal punto di vista della vegetazione che della fauna.
Una passeggiata davvero adatta a tutti, anche ai diversamente abili e alle famiglie con bambini piccoli (su una sterrata dalla lievissima pendenza) conduce in poco più di un'ora al lago Cadagno e ai 1987 metri della Capanna omonima (tel.0041/91/8681323, custodita fino a metà ottobre) struttura accogliente come può essere un rifugio svizzero, dove c'è la possibilità di mangiare e di pernottare. Per gli escursionisti più agguerriti qui si apre un vero paradiso con una miriade di possibilità di gite in uno degli angoli più belli del Canton Ticino. Un consiglio è quello di degustare il formaggio che si produce in questa regione, il gustoso e profumato “Piora”, una chicca per veri intenditori (un assaggio ripaga in pieno un prezzo ovviamente un po' elevato) che ne fa uno dei formaggi d'alpe al “top” tra quelli dell'intera Svizzera.

Nessun commento:

Posta un commento