Google+ Followers

Google+ Followers

giovedì 25 settembre 2014

Rocca Imperiale, un' altra Calabria... al succo di limone


Poche citazioni, pochi asterischi, poche sottolineature sulle guide turistiche...ma sarà davvero una zona così poco interessante? Nel dubbio meglio farsi un sorbetto al limone. A proposito... è decisamente super questo aroma!
Eh già, perchè Rocca Imperiale è la “patria” di un pregiatissimo agrume, dalle caratteristiche uniche (fiorisce ben quattro volte all'anno ed è senza semi) che sta facendosi conoscere intutta Italia... addirittura qualche autoctono si spinge a dire che il famoso limoncello della costa amalfitana è fatto con i limoni di Rocca Imperiale.
Comunque sia, qui, sulla costa ionica, praticamente a ridosso con il confine della Basilicata, le sorprese non mancano.
Il Castello Federiciano di Rocca Imperiale, sullo sfondo il Mar Jonio
Il nome altisonante di questo borgo di 3000 abitanti circa, a quattro chilometri dal litorale, è giustificato da un imponente maniero che domina l'abitato, abbarbicato su un'altura a circa 200 metri sul livello del mare. 
Fu fatto costruire dall'imperatore Federico II di Svevia, passato alla storia come stupor mundi (meraviglia del mondo) che evidentemente, al di là di ogni discorso guerresco o strategico, doveva anche essersi innamorato di questo posto. Oggi sede di manifestazioni e spettacoli nel periodo estivo, il castello sovrasta un abitato decisamente “in pendenza”, dalle caratteristiche tipicamente mediterranee, dove perdersi nel dedalo di viuzze tra casette bianche, scorci panoramici sul Mar Jonio e azzurro del cielo è davvero un piacere. E le scoperte, a ogni angolo, non mancano... per esempio si può degustare una pizza del posto... incredibilmente e ovviamente “al limone”, o acquistare olio locale aromatizzato, indovinate un po', al limone, ottimo per condire piatti di pesce. E il mare? "Garantito al limone" pure quello?

Le acque della costa sono pulite e invitanti con lunghi litorali sia sabbiosi che di ciottoli. Un consiglio, se si fa base in uno dei b&b o agriturismi di Rocca, è di spostarsi di qualche chilometro verso sud, percorrendo la Statale 106, alla Marina di Roseto Capo Spulico, antico centro della Magna Grecia.
La Marina di Roseto Capo Spulico

Il borgo, po' più attrezzato rispetto a Rocca Imperiale Marina riguardo al turismo balneare, fu anch'esso amato da Federico II, visto che qui si può fare il bagno ai piedi di una scenografica rocca fortificata (visitabile) voluta dal poliedrico imperatore del Sacro Romano Impero. Un consiglio per chi ama il “piccante”... non dimenticarsi di acquistare, meglio se dagli improvvisati punti vendita dei contadini (spesso lungo la strada) il peperoncino locale... una vera e propria “bomba” di vita.

Nessun commento:

Posta un commento